Il miele biologico RdA

Cos’è il Miele biologico

Invece che di sporcizia e veleno, abbiamo deciso di riempire i nostri alveari di miele e di cera, offrendo così all’umanità le due cose più nobili: la dolcezza e la luce”.
Jonathan Swift, scrittore irlandese

Il miele, frutto dell’incessante lavoro delle api, era conosciuto fin dall’antichità e lodato per le sue virtù, perché considerato da Egizi, Assiri, Greci e Romani fonte di giovinezza, forza, benessere e rimedio per tutti i mali.
 Ancora oggi questo alimento dolce e prezioso, profumato di fiori e di bosco, ricco di mille sfumature nel colore e nel gusto, fa parte della nostra alimentazione. Non è però facile continuare a produrre il miele nutriente e genuino di un tempo, soprattutto oggi che le api devono fare i conti con l’inquinamento ambientale che le penalizza, quando addirittura non le annienta.

Prodotti selezionati e le varietà migliori

Nonostante tutto, il miele di una volta c’è ancora. E’ il miele biologico “Mielbio” della Rigoni di Asiago, selezionato nelle varietà migliori e nei sapori più diversi.
 I fratelli Rigoni dal 1992 propongono miele biologico, cioè un miele che non è solo buono, ma anche naturale perché ottenuto in un ambiente incontaminato, in spazi aperti e puliti, lontani da scarichi, fumi di industrie, strade e abitazioni. Nel 2012, negli Stati Uniti, Mielbio ha ottenuto la prestigiosa certificazione GMO Free. Un’ulteriore prova di qualità e purezza.

il-miele-biologico-rda

Nettare o Melata

A seconda dell’origine, il miele della Rigoni di Asiago si differenzia in miele da “nettare” e “melata”. Il primo è raccolto sui fiori, l’altro da una sostanza zuccherina che si trova sulle piante, nel periodo estivo.